Utzima Benzi

«Arte della memoria locale»
(1595)

del domenicano fiorentino
Agostino del Riccio

leggi

Dove sono le isole del sud? e il sud dov'è? Guarda le ombre, e saprai!

leggi

Copyleft © Emilioweb novembre 2007


• domus •
• altro? •
• ospiti di emilioweb: •
• ANDREONE: verità della leggenda! •
• S. BEAURECUEIL: Liturgie des douze •
• U. BENZI: Agostino del Riccio (1595) •
• P. BIANCHI detto Zi' Frate •
• G. BILLANOVICH: Carteggio •
• C. CARDINALE: Poesie d'adolescente •
• V. CHERUBINI: Poesie •
• A. CIOCCI: Luca Pacioli •
• E. DEL SIGNORE: Io e Margherita •
• N. DI STEFANO BUSA': poesie e saggi •
• E. MARINO: Iconoteologia •
• A. MARRACCINI: Filomusi Guelfi •
• M.A. ODDI: Poesie •
• A. OLIVA: Lectura romana fr. Thome? •
• P. PALMA: Riflessioni e poesie •
• G. PANELLA: Diario e poesie •
• M.L. PANELLA: Bariona, etc. •
• E. PROIA: Checchino Proia •
• G. PROIA: Si racconta •
• A. TANTALO: Poesie abruzzesi •
• U. VICARETTI: Terra irraggiungibile •
• sannessuno •
• sommario •

L'autRICe

Utzima Yoavi Benzi, di padre italiano, madre francese, nata a Fort-de-France (Martinique) nel 1980.

Ha condotto gli studi universitari presso la Facoltà di Lingue e Letterature Straniere dell’Università degli Studi di Provenza (Aix-Marseille I), dove ha conseguito la laurea specialistica con lode, in data 21 settembre 2005, con una tesi dal titolo «Giovanni di Paolo Rucellai: marchand, mémorialiste et mécène de la Renaissance fiorentine», svolta sotto la guida della Professoressa Théa Picquet.

Ad ottobre del 2005 ha vinto una borsa di studio triennale dal Ministero Francese dell’Istruzione, nell’ambito d'un progetto finalizzato all’analisi dei rapporti tra parola e immagine nella predicazione di Francesco Panigarola, oratore francescano del secolo XVI.

Negli anni 2006-2010 ha partecipato, a seguito di concorso, al Dottorato di ricerca in italianistica presso l’Università degli Studi di Provenza, dove ha svolto la propria tesi sotto la guida della professoressa Picquet.

Nel 2006, a seguito di apposita convenzione siglata tra l’Università di Provenza e la Scuola Normale Superiore di Pisa, ha ottenuto di poter svolgere il proprio lavoro di tesi in regime di co-tutela sotto la supervisione, per parte italiana, della professoressa Lina Bolzoni.

Da settembre del 2008 è ricercatrice a contratto presso il dipartimento di Italianistica dell’Università di Aix-Marseille I.


In connessione con le ricerche sul francescano Francesco Panigarola, Utzima Benzi studia il domenicano fiorentino Agostino di Francesco del Riccio (nato 1543, OP 1558, † 18.XII.1598), ne trascrive l'inedito trattato di mnemotecnica «Arte della memoria locale». Dietro mia richiesta, lo presenta e lo pubblica qui. Grazie.

Il 10 ottobre 2007, dalla National Gallery di Londra, Utzima m'invia una cartolina, con unica sua scritta:

«Le virtù che si acquistano con fatica generalmente sono più preziose, più squisite e più stabili che quanto sarebbero se si aquistassero solo con gusto e dolcezza dello spirito. La virtù getta le sue radici nell'aridità, nella difficoltà, nel travaglio» (S. Giovanni della Croce).

Una citazione dotta? O un proposito di vita?

Emilio Panella

Firenze, novembre 2007


17.XII.2010. Selenia, sorella della laureanda Utzima, mi consegna in portineria di SMN un esemplare della tesi (non vi trovo la data dell'anno accademico): Utzima Benzi, Francesco Panigarola [1548-1594]: Théorie et pratique de l'éloquence sacrée à l'âge de la Contre-Réforme. Thèse en vue de l'obtension du grade de docteur de l'Univ. Aix-Marseille I, Departement d'Études Italiennes, pp. XXII-606. Grazie!

 

San Domenico di Fiesole, 21.V.2017. Selenia viene a trovarmi e mi consegna il volume della sua sorella Utzima: U. Benzi, Francesco Panigarola (1548-1594). L'eloquence sacrée au service de la Contre-Réforme, Genève (Librairie Droz) 2015, pp. 462. Grazie! Annessa cartolina con foto e dedica autografa dell'Autrice.


domus | pubblicazioni EP | ... altro? | sommario